Accept Cookies?
Provided by OpenGlobal E-commerce

Statuto Elementi Dinamici

Lo statuto degli Elementi Dinamici

ASSOCIAZIONE ELEMENTI DINAMICI

sede legate Via Santa Croce snc 75019, Tricarico (MT)
Tel. 340 1448318 – 388 1932363
Pres. Luciano Pisani, E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
C.F. 93045840779 | P.IVA: IT01244190771 – ASSOCIAZIONE ELEMENTI DINAMICI

Titolo I. Natura – Carattere – Scopi

STATUTO

1) Costituzione

E’ costituita l’Associazione ELEMENTI DINAMICI Codice Fiscale: 93045840779 - Partita IVA: IT01244190771

2) Sede

La sede legale è in largo Santa Croce, snc, C. A. P. 75019 TRICARICO (MT)

3) Durata

La Durata dell’associazione è a tempo indeterminato

4) Oggetto

L’Associazione ELEMENTI DINAMICI è nata per promuovere lo spettacolo, la cultura, l’arte, il cinema, il teatro, la pittura, la letteratura, la narrativa, la musica, la scultura anche in collaborazione con altre associazioni, Enti, persone giuridiche.

In particolare l’associazione svolgerà la propria attività con la produzione, promozione, distribuzione, della propria attività con nastri magnetici, videocassette, CD audio, CD rom, DVD o qualsiasi altro mezzo di riproduzione sonoro, visivo, meccanico o elettronico da diffondere nell’Unione Europea ed extraeuropea, avvalendosi anche delle conoscenze dell’informatica, quindi, online, internet, ecc.; valorizzare e diffondere opere letterarie, quindi, stampare e pubblicare libri, bollettini, periodici, riviste, giornali, studi, ricerche, ecc.

L’associazione così costituita svolge le proprie attività nei seguenti settori:

  • ARTISTICI: ogni forma di spettacolo dal vivo e teatrale, Spettacoli e/o sketch Teatrali – Cinematografiche – Cortometraggi – Documentari – Audiovisive – Televisive – Mostre – Rassegne – Foto – Pittura – Web – Multimedialità – Cineforum – attività di gestione di sale di proiezione cinematografica
  • MUSICALI: con Attività corali – Folcloristiche (il campanaccio tricaricese) – Musica Leggera, Classica e musica di ogni genere.
  • TURISTICI: Crociere – Soggiorni – Vacanze ai fini della socializzazione, aiuto alle persone, integrazione dei disadattati, per la conoscenza, per lo scambio, la discussione e la intercomunicazione con altre associazioni culturali.
  • FORMATIVI: promozione attiva o la partecipazione ad attività didattiche, laboratori, corsi, seminari, convegni, dibattiti, conferenze, ecc.
  • EDITORIALI: promozione attiva della cultura e l’arte tramite narratori, scrittori, poeti, artisti e letterati da ogni parte del mondo e appartenenti a tutte le tradizioni e che siano veicolo per tutte le classi sociali e fasce d'età.
  • PSICOLOGICO-FORMATIVO: promozione attiva o la partecipazione e costituzione di attività didattiche , corsi, seminari, convegni, dibattiti, conferenze, ecc. Impegnarsi nella prevenzione al disagio giovanile; valorizzare il "mondo del bambino" in quanto essere umano e futuro cittadino; promuovere la conoscenza delle culture dei popoli migranti e sostenere l'educazione allo sviluppo sostenibile, alla pace, all'interculturabilità e all'antirazzismo; promuovere l'educazione empozionale e l'alfabetizzazione emotiva; porsi come punto di riferimento per gli svantaggiati o portatori di handicap; cooperare e supportare le fasi di adozione o affidamento dei minori.
  • PROMOZIONALE: promozione e selezione casting, cinematografica, televisiva e teatrale

5) Scopo

Gli obiettivi che l'associazione intende raggiungere con quest'attività sono:

  • Consolidare la propria posizione specie nel panorama culturale lucano e, se possibile, anche in ambito U.E. ed extraeuropea;
  • Incentivare i cittadini a svolgere attività culturali e di pubblico interesse nel sociale, avvicinare i cittadini alle possibilità del territorio;
  • Promuovere e/o appoggiare enti o società nelle loro iniziative o interessi, al fine di un servizio di pubblico beneficio;
  • Discostare le fasce della popolazione più indifese da situazioni di pericolo per sè e per gli altri;
  • Promuovere l'Arte e l'amore per il prossimo in modo alternativo ma altrettando efficace come i metodi tradizionali;
  • Si propone quale luogo diincontro e di aggregazione, nel nome di interessi culturali, assolvendo la funzione sociale di maturazione, crescita umana e civile, attraverso uno spazio aperto e democratico di libero confronto, di partecipazione attiva dei soci, senza alcuna discriminazione, ispirata ai principi di libertà, solidarietà ed uguaglianza.

Titolo II. Patrimonio ed entrate dell'associazione

Art.1 - Il patrimonio è costituito:

  • dai beni mobili ed immobili che diverranno di proprietà, uso, usufrutto dell'Associazione
  • da eventuali fondi di riserva costituiti con le eccedenze di bilancio;
  • da eventuali erogazioni, donazioni, legati e lasciti.

Art. 2 - Le entrate dell'associazione sono costituite:

  • dalle quote associative;
  • dal ricavato dall'organizzazione di manifestazioni o partecipazione ad esse;
  • dai contributi previsti a Leggi in materia di spettacolo e cultura;
  • da ogni altra entrata che concorra ad incrementare l'attivo sociale (fondi pervenuti a seguito di raccolte pubbliche occasionali anche mediante offerte di beni di modico valore; contributi corrisposti da amministrazioni pubbliche).

Titolo III. Organi dell'Associazione

Sono organi dell'Associazione: l'assemblea dei soci; il Consiglio Direttivo; il Presidente; il Vice Presidente; il Tesoriere.

Art. 1 - Il Consiglio Direttivo:

  • elegge al suo interno il presidente;
  • elegge al suo interno il vice presidente;
  • elegge il tesoriere
  • è composto da sette membri, dura in carica tre anni, i membri sono rieleggibili;
  • è l'organo esecutivo dell'Associazione con poteri ordinari e straordinari;
  • è tenuto ad attuare le decisioni ell'assemblea sulle attività da svolgersi;
  • convoca l'assemblea dei soci anche a richiesta del presidente;
  • decide sull'accettazione del nuovo socio entro 30 giorni dalla presentazione della richiesta d'iscrizione;
  • delibera a maggioranza semplice;
  • si riunisce a richiesta del presidente e dalla maggioranza dei suoi membri;
  • approva annualmente il rendiconto finanziario che chiude il 31 dicembre di ogni anno, sia il bilancio preventivo che consuntivo vanno deliberati entro il 30 gennaio ed entro i successivi 60 giorni viene proposto all'assemblea;
  • nei rapporti con i terzi può farsi rappresentare dal presidente o dal vice presidente;

Art. 1 - Il Presidente

  • dura in carica 3 anni ed è rieleggibile;
  • ha la rappresentanza legale dell'Associazione;
  • convoca e presiede il consiglio direttivo;
  • presiede e convoca l'assemblea dei soci;
  • verifica l'osservanza dello statuto e dei regolamenti, sorveglia il buon andamento ne promuove la riforma ove necessario.

Art. 2 - Il Vice Presidente

  • dura in carica 3 anni ed è rieleggibile;
  • ha la rappresentanza legale dell'associazione congiuntamente e disgiuntamente dal presidente;
  • nei rapporti con i terzi può agire congiuntamente e disgiuntamente dal presidente senza ulteriore delega;
  • può compiere atti di ordinaria e straordinaria amministrazione, ma in questo caso deve successivamente convocare il consiglio direttivo per esporre il suo operato.

Art. 3 - Il Segretario

Il Consiglio Direttivo, il Presidente nell'assemblea dei soci può farsi assistere da un segretario scelto tra i soci, che cura la tenuta del libro verbali delle assemblee, del consiglio direttivo, del libro dei soci, nonchè alla tenuta dei libri prescritti dalla legge

Art. 4  - Il Segretario

  • dura in carica 3 anni;
  • viene scelto tra i componenti del consiglio direttivo;
  • cura la gestione della cassa dell'Associazione e ne tiene la contabilità, effettua le relative verifiche, controlla la tenuta dei libri contabili, predispone, dal punto di vista contabile, il bilancio consuntivo e quello preventivo, accompagnandoli da idonea relazione contabile.

Titolo VI. Soci e Assemblee

Art. 1 - Soci ordinari

  • chi intende aderire all'Associazione deve versare la quota associativa;
  • l'adesione all'Associazione può essere a tempo indeterminato e si rinnova automaticamente annualmente al versamento della quota associativa;
  • l'adesione all'Associazione comporta per l'associato maggiorenne, diritto di voto nell'assemblea per l'approvazione e le modificazioni dello statuto e dei regolamenti per la nomina degli organi;
  • il socio ha diritto di partecipare alle attività di gruppo in relazione alle esigenze artistiche e/o culturali dello stesso;
  • il socio ha il dovere di prestare la propria attività anche per le opere associative collaterali, quali i servizi di palcoscenico, i trasporti, i carichi e gli scarichi e quant'altro necessario allo svolgimento delle iniziative associative;
  • tutti i soci hanno uguali diritti e doveri per tutto il periodo di validità della quota sociale;
  • possono essere soci persone fisiche e persone giuridiche;
  • è prevista l'intrasmissibilità della quota e la non rivalutabilità della stessa.

La qualifica di socio può venire meno:

  1. per morte;
  2. per dimissioni da parte del socio;
  3. per morosità nel versamento delle quote;
  4. per incompatibilità dovuta alla mancata partecipazione e realizzazione degli impegni presi nei confronti dell'Associazione (salvo giustificati motivi) deliberata dal consiglio direttivo;
  5. il socio escluso può inoltrare altra richiesta di ammissione dopo sei mesi ed esporre le sue osservazioni in sede di assemblea;

Art. 2 - Soci sostenitori

Coloro che, successivamente alla costituzione dell'Associazione, hanno aderito alla stessa con i medesimi diritti ed oneri fissati dallo statuto e hanno versato, oltre alla quota sociale annuale, un contributo straordinario;

Art. 3 - Soci volontari

L'assemblea si avvale della collaborazione di Volontari idonei, accettati dal Consiglo Direttivo che offorno gratuitamente la loro opera per il funzionamento della stessa e vengono iscritti nel libro dei soci come amici dell'associazione;

Art. 4 - Assemblea dei soci

  • l'assemblea dei soci è composta da tutti i soci (soci ordinari, soci sostenitori, soci volontari) ognuno dei quali ha diritto ad un voto qualunque sia il valore della quota;
  • la convoazione dell'assemblea dei soci avviene almeno una volta all'anno;
  • il funzionamento dell'assemblea dei soci avviene con la deliberazione a maggioranza semplice dei resenti sia in prima che eventualmente in seconda convocazione;
  • un terzo dei soci può convocare l'assemblea;
  • per quanto non contemplato nel capitolo dei Socie Assemblee, valgono le norme del Codice Civile;
  • le cariche sociali non comportano alcuna indennità di carica, ma solo rimborsi delle spese documentate.

Titolo VII. Libri sociali

  1. Libro dei soci
  2. Libro delle deliberazioni dell'assemblea dei soci;
  3. Libro delle deliberazioni del consiglio direttivo;
  4. Oltre alla tenuta dei libri prescritti dalla legge.

Titolo VIII. Avanzi di gestione

Art. 1 All'Associazione è vietato distribuire, anche in modo indiretto, utili o avanzi di gestione comunque denominati, nonchè fondi, riserve o capitale durante la vita dell'Associazione stessa, a meno che la destinazione o la distribuzione non siano imposte per legge o siano efettuatea a favore di altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale (Onlus) che per legge, statuto o regolamento facciano parte della medesima e unitaria struttura;

Art. 2 l'Associazione ha l'obbligo di impiegare gli utili o gli avanzi di gestione per la realizzazione delle attività istituzionali e di quelle ad esse direttamente connesse;

Art. 3 - Scioglimento

in caso di suo scioglimento, per qualunque causa, l'Associazione ha l'obbligo di devolvere il suo patrimonio ad altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale (Onlus) o a fini di pubblica utilità, sentito l'organismo di controllo di cui all'articolo 3, comma 190, della legge 23 dicembre 1996 n. 662, salvo diversa destinazione imposta dalla legge.

Art. 4 - Clausola compromissoria

qualunque controversia sorgesse in dipendenza della esecuzione o interpretazione del presente statuto non risolta preventivamente dal consiglio direttivo e che possa formare oggetto di compromesso, sarà rimessa al giudezio di un arbitro scelto quale amichevole compositore che giudicherà secondo equità e senza formalità di procedura, dando luogo ad arbitrato irrituale.

L'arbitro sarà scelto di comune accordo dalle parti contendenti, in mancanza di accordo alla nomina dell'arbitro sarà provveduto dal Presidente del Tribunale di Matera.

Art. 5 - Legge applicabile

Per disciplinare ciò che non sia previsto nel presente statuto, si deve far riferimento alle norme in materia di enti contenute nel libro I del Codice Civile e, in subordine, alle norme contenute nel libro V del Codice Civile.

Tricarico lì 15/12/2009

Il Presidente   Il Segretario
     
Luciano Pisani   Maria Teresa Diele

 

 

 

Newsletters

Elementi Dinamici

Elementi Dinamici

Seguici sui più diffusi social network, sarai sempre aggiornato su tutte le novità e le iniziative degli Elementi Dinamici. Ti aspettiamo...

Trovaci su Facebook

Ovunque con te...

Elementi Dinamici sui dispositivi Mobile